Home » Blog » Frutiger font

Frutiger font

Il font Frutiger è uno dei caratteri tipografici più famosi al mondo, utilizzato in moltissimi contesti di design e comunicazione visiva.

La sua storia, le sue varianti e la sua diffusione nel mondo sono argomenti di grande interesse per tutti coloro che si occupano di grafica e design.

In questo articolo vedremo la storia del font Frutiger e le sue varianti nel presente.e che ha subito nel corso degli anni.


La nascita del font Frutiger

Il font Frutiger è stato creato nel 1968 dall’omonimo tipografo svizzero Adrian Frutiger. L’obiettivo era quello di creare un carattere che fosse leggibile sia a distanza che da vicino, adatto per la segnaletica dell’aeroporto di Roissy-Charles de Gaulle a Parigi. Il font è stato poi utilizzato anche per altri progetti, diventando uno dei caratteri più famosi al mondo.

Adrian Frutiger
Cartelli svizzeri Astra Frutiger nei pressi di Lugano.
Segnaletica all’interno dell’ Aeroporto di Parigi Charles de Gaulle

Il Frutiger è un carattere sans-serif, cioè senza grazie, con una forma semplice e pulita. I suoi tratti principali sono la larghezza costante delle linee, la forma arrotondata delle lettere e la leggibilità anche a piccole dimensioni. Il Frutiger è stato progettato per essere facilmente riconoscibile, anche a distanza, ed è stato utilizzato in molti contesti, dalla segnaletica stradale alla pubblicità.


Varianti del Frutiger nel tempo

Nel corso degli anni sono state create molte varianti del Frutiger, adattate per i diversi contesti di utilizzo. Tra le varianti più riuscite ci sono il Frutiger Next, il Frutiger Serif e il Frutiger Neue. Ognuna di queste varianti presenta piccole differenze rispetto all’originale, ma tutte conservano i tratti stilistici principali del Frutiger eccetto per la variante Serif.

Le varianti del Frutiger sono state create per rispondere alle esigenze di design e comunicazione visiva di diversi contesti di utilizzo. Ad esempio, il Frutiger Next è stato progettato per avere una maggiore leggibilità su schermo, mentre il Frutiger Serif presenta delle grazie che lo rendono più elegante e adatto a utilizzi editoriali.


La sua applicazione nella comunicazione visiva

Il Frutiger è stato utilizzato in molti progetti di comunicazione visiva, dai biglietti da visita alle brochure aziendali e per la realizzazione di loghi e marchi. Grazie alla sua versatilità e alla sua leggibilità, è un carattere molto adatto per la realizzazione di materiali promozionali e informativi.

Il Frutiger è uno dei caratteri tipografici più diffusi al mondo, utilizzato in molti contesti e lingue diverse. Grazie alla sua leggibilità e alla sua semplicità, è stato adottato anche da molte istituzioni internazionali, come l’ONU e l’Unione Europea.

Il Frutiger è uno dei caratteri più importanti del design moderno, grazie alla sua semplicità e alla sua leggibilità. Ha influenzato molti altri caratteri tipografici e ha contribuito a definire lo stile del design grafico contemporaneo.


Frutiger e la sua diffusione nel mondo

Nel presente sono disponibili molte varianti del Frutiger, adattate ai diversi contesti di utilizzo. Tra le varianti più recenti ci sono il Frutiger LT Arabic, il Frutiger LT Cyrillic e il Frutiger LT Greek, adattati alle lingue araba, cirillica e greca.

Il Frutiger ha influenzato molte generazioni di designer e tipografi, grazie alla sua semplicità e alla sua leggibilità. Anche le nuove generazioni di designer si ispirano spesso al Frutiger per i loro progetti di design grafico e comunicazione visiva.

Le sue varianti nel presente continuano ad adattarsi ai diversi contesti di utilizzo, mostrando la sua grande versatilità e la sua continua evoluzione.


Un’ altra creazione di Adrian Frutiger è il font Universe, non meno importante per le sue applicazioni e diffusione, qui è possibile leggere qualcosa a riguardo.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina